NATUROPATIA

 

Che cos'é

La Naturopatia è una scienza che ha come obiettivo la stimolazione della capacità innata di autoguarigione o di ritorno all'equilibrio del corpo umano attraverso l'uso di tecniche e di rimedi di diversa natura, con  l'adozione di stili di vita sani e in armonia con i "ritmi naturali".


Lo scopo della naturopatia è di promuovere il benessere, inteso come uno stato di soddisfazione interiore generato da una corretta  integrazione di fattori psico-fisici e socio-ambientali, che permette all'individuo di realizzare al massimo le sue personali potenzialità.


Il naturopata considera la persona nella totalità e utilizza metodi naturali e tecniche energetiche non invasive.
Indaga e interviene: sulla costituzione, sulla “forza vitale”, sull'aspetto psico-emozionale e sull'integrità nutrizionale strutturale del soggetto integrato nel suo ambiente, opera con la persona educandola lungo il suo percorso di benessere.

La naturopatia è presente da molti decenni nel nostro paese:
il naturopata non è un medico, non fa diagnosi e terapia; possiamo definirlo “l'operatore della salute e del benessere”.


La sua importanza nell'ambito della prevenzione è accresciuta con il sempre maggiore sviluppo dell' odierna società e dei “problemi” socio ambientali.
Il Naturopata professionista lavora con la persona con lo scopo di valutarne lo stato di benessere ed interviene nella fase di squilibrio, creando condizioni che consentono alla persona di sviluppare la capacità “autoguaritrice” e di ricostruire il rapporto con il proprio ambiente prestando particolare attenzione al sovraccarico tossinico, alla capacità di eliminazione dell'organismo ed al sistema immunitario del soggetto.


Nella valutazione dello stato di benessere il naturopata.

  1. studia i tratti caratteristici personali (costituzione) quali espressione delle potenzialità psico-fisiche;
  2. valuta i segni dell'iride considerati come impronte genetiche dei punti deboli o forti dell'organismo;
  3. utilizza tecniche energetiche che permettono di evidenziare tendenze e squilibri psicofisici prima che si manifestino.

 

Per mantenere o ripristinare il benessere il naturopata utilizza:    

  1. l'alimentazione naturale e i vegetali come coadiuvanti nel riequilibrio delle funzioni dell'organismo;

  2. le tecniche riflessologiche che producono risposte di riequilibrio energetico e funzionale;

  3. elementi con azione regolatrice che rappresentano i componenti di base di cui necessitano le varie costituzioni;

  4. elementi e tecniche bioenergetiche che favoriscono l'equilibrio psico-emozionale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Emanuela Maritan - naturopata

Ciascuno di noi, prima o poi, sente la spinta a cercare i significati del proprio viaggio, il bisogno di guardare in profondità e di ricontattare la propria essenza.


Anch'io, intorno ai trent'anni, spinta da questa ricerca interiore ho frequentato  per diversi anni un corso di yoga Kundalini.

Nei  momenti di ascolto, contattavo parti di me fino ad allora sconosciute. Ho iniziato a   sperimentare come nella “totalità uomo” ogni aspetto influisse  sull'altro.
Il corpo si rilassava, il respiro diventava più profondo, le emozioni diventavano meno dirompenti e  la mente pian piano si calmava.


Ho frequentato anche corsi di massaggio amatoriale ayurveda e di riflessologia plantare.

Poi ho avuto bisogno di qualcosa di più strutturato che mi facesse crescere in conoscenza e pratica  e sono approdata alla scuola di Naturopatia dell'Istituto di Medicina Globale di Padova.


Tutto esternamente era come prima, ma in me si stavano  aprendo nuovi spazi.
Con i compagni di corso abbiamo condiviso un periodo di lavoro su noi stessi, di studio, e ricerca molto intensi.


Grazie a tecniche come la bioenergetica e al massaggio connettivale,  abbiamo iniziato  a sciogliere quei  blocchi energetici che chi più, chi meno,  portiamo scritti nel corpo.
Con questo tipo di lavoro,  il corpo ha iniziato a sciogliere le tensioni e a liberare le emozioni che vi erano intrappolate.


Grandi e piccoli disagi fisici infatti, hanno la loro origine in eventi che ci colgono all'improvviso, che ci spiazzano e che vanno a cozzare contro le nostre credenze, i nostri attaccamenti. Gli  eventi che in un qualche modo non accettiamo, creano in  noi  disarmonie, che impediscono all'energia di  fluire libera nel corpo e ai nostri apparati, organi e cellule di pulsare e vivere in salute.
Sono stati cinque anni intensi in cui abbiamo appreso, e sperimentato.

 

Verso la fine della scuola ho avuto il mio primo approccio con il Reiki che poi nel tempo  ho approfondito. La centratura nel cuore, mi ha introdotta a percezioni sottili e di maggior apertura nell'ascolto di ciò che si muove anche su altri piani dell'esistente.

E' aumentata la mia fiducia in Dio, nella certezza che tutto ciò che la vita mi porta a vivere ha un senso per me e per quelli che incontro.

Nel frattempo sono diventata mamma.

Finita la scuola ho seguito il percorso di nuova medicina “le cinque leggi biologiche” che grazie al dottor Hamer sono arrivate all'umanità.
Anche queste conoscenze sono state per me di grande rilevanza.


Con il desiderio di condividere tutto questo, insieme ad altre persone, nel 2006 abbiamo costituito a Maserà di Padova l'associazione “Le Farfalle” proprio con l'intento di aprire un luogo dove chi desidera può iniziare o proseguire un cammino che lo porti sempre più ad ascoltarsi e centrarsi, per liberarsi dal “ bozzolo” e vivere con  leggerezza e gioia la vita.


Con amore Emanuela


Emanuela Maritan  - naturopata

riflessologia connettivale e plantare

reiki

fitoterapia

fiori di Bach